13 ott 2015

Samsung Gear S, recensione completa e video recensione

C'è stato il tempo per gli smartphone che hanno pian piano rivoluzionato il modo di utilizzare un cellulare, c'è stato il tempo dei tablet che hanno man mano rimpiazzato i notebook/laptop e ora è il tempo degli smartwatch. Vediamo oggi il Samsung Gear S, smartwatch della casa sud coreana con a bordo Tizen OS.
La confezione di vendita contiene:
  • Samsung Gear S
  • Caricabatteria da parete
  • Guscio di ricarica (con seconda batteria integrata)
  • Clip per rimozione del vano nano sim
  • Manuali
LE MIE VALUTAZIONI 

Hardware
Ci troviamo davanti ad un dispositivo con processore dual core da 1 GHZ e 512 MB di RAM, mica poco visto che sta al polso. Il display ha una diagonale di 2", risoluzione 360x480 pixel ed è caratterizzato da una forma curva che ne agevola l'utilizzo e l'adattamento alle forme del polso. Non dimentichiamo di citare forse la parte più interessante del dispositivo, ovvero la possibilità di inserire una nano sim che rende il Gear S completamente indipendente dallo smartphone. Per ultimo, ma non per importanza, è giusto segnalare la presenza di: accelerometro, giroscopio, cardiofrequenzimetro, sensore di prossimità, barometro, sensore UV light e GPS.

Software
Il sistema operativo è Tizen OS, ovvero tutto "made in Samsung", e non Android Wear come ci si aspetterebbe (o almeno come mi sarei aspettato). Abbiamo un unico tasto fisico per interagire con lo smartwatch, tutto il resto si comanderà con degli "swype". L'usabilità complessiva del dispositivo è molto buona, ma il neo più grande è l'impossibilità di interagire a 360° con le notifiche di applicazioni di terze parti, quali ad esempio Whatsapp, Facebook, ecc. (problema che non sussiste con applicazioni native).

Multimedialità
Campo che lascerò semi-vuoto, visto che non abbiamo fotocamera, ma è presento uno speaker di buona qualità che ci permetterà di utilizzare lo smartwatch come se fossimo dei Power Rangers ... si, è questo l'effetto che da alla gente. Scherzi a parte, buona la qualità delle chiamate in vivavoce. È presente anche un lettore musicale, che è possibile sincronizzare con lo smartphone associato.

Connettività
Presente l'antenna Wi-Fi, come menzionato prima anche il GPS, ma soprattutto il modulo telefonico che praticamente ci darà la possibilità, ovviamente soltanto per chi ne ha necessità, di evitare di portarsi dietro un secondo telefono, ma bensì di averlo comodamente al polso.

Ergonomia
È vero che il cinturino potrebbe cominciare a dar fastidio dopo qualche ora di utilizzo, soprattutto le prime volte, ma una volta abituatisi e temperatura esterna a favore (l'ho provato durante il periodo estivo e l'ho dovuto togliere dal polso più volte durante la giornata) praticamente non darà particolari fastidi.

Autonomia
Facciamo due giornate piene di utilizzo con associato uno smartphone, con utilizzo singolo non si ricopre agevolmente la giornata. È vero che la batteria è di soli 300 mAh, ma la situazione potrebbe migliorare con qualche aggiornamento software.



Prezzo: 299 €




VIDEO RECENSIONE

2 commenti :

  1. Ciao sei sicuro che non si può rispondere da whatsapp?
    Ci sono altre recensioni che fanno vedere che si attiva la tastiera per scrivere.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! A suo tempo ho cercato su Internet e non ho trovato alcuna soluzione, se non con un'applicazione sullo store di Samsung acquistabile per pochi euro. A quanto pare, senza l'ausilio di app di terza parti, non è possibile rispondere su Whatsapp & co. dallo smartwatch.

      Elimina