16 ott 2016

Fitbit Blaze, recensione completa

Fitbit Blaze è già il terzo smart fitness watch che passa tra le mie mani: un modello più completo e più performante rispetto ai già provati Flex e Alta, ma anche più costoso ... scopriamolo insieme!
All'interno della confezione troviamo:
  • Fitbit Blaze
  • Dock di ricarica con presa USB 
Fitbit Blaze, sia dal lato estetico che funzionale, si avvicina tanto all'idea di smartwatch "classico", ma a differenza di quest'ultimi che per caratteristiche sono sempre più simili agli smartphone, questo particolare genere di prodotto presenta delle funzionalità esclusive ed appositamente pensate per una fetta di pubblico che ha bisogno di un oggetto comodo e funzionale da avere sempre a portata di mano (o polso, in base ai punti di vista).

Prima di parlarvi della mia esperienza con Blaze, però, vorrei dedicare qualche rigo alla qualità costruttiva. Come vedrete qui a destra, il dispositivo è composto da due pezzi: il cinturino insieme alla cornice in metallo + il vero e proprio corpo del tracker: separare le due parti sarà necessario nel caso in cui dovrete ricaricare il Blaze (vedi foto in fondo). A livello qualitativo qui siamo dinnanzi ad un prodotto di alta qualità, solido come pochi e bello da vedere. La colorazione che mi è stata fornita in prova è la Special Edition Nero/Canna di fucile.


Fitbit ha ben pensato di dotare il Blaze di un ampio display touchscreen a colori che, oltre a fornirci le informazioni sull'orario e (solo nella visualizzazione orologio Flare, come da immagine sotto) della data odierna, ci permette di visualizzare altre informazioni molto interessanti pensate appositamente per il fitness.

Abbiamo ad esempio FitStart che ci darà istruzioni dettagliate sull'esercizio a corpo libero che dovremo andare a fare e conterà le ripetizioni in base ai movimenti: davvero intelligente!
Interessante anche il rilevamento continuo del battito cardiaco, grazie a dei sensori posti nella parte posteriore del tracker (facilmente visibili in quanto mandano in modo discontinuo una luce verde), che ho trovato abbastanza precisi, considerando la variazione del battito in condizione di "riposo" e di "movimento".
Lateralmente troviamo tre tasti fisici (uno a sinistra e due a destra), ma il tutto si gestisce con una serie di swipe laterali e principalmente con la pressione del singolo tasto posto sulla sinistra, che funziona come tasto "indietro". Gli altri due tasti servono, per esempio, per far partire/fermare il cronometro e selezionare i vari giri, ma troveremo anche a schermo le relative controparti virtuali, per intenderci dei "tasti a schermo".
Ovviamente il dispositivo registra ogni nostro movimento, così da poter restituire in qualsiasi momento e, per una panoramica completa, a fine giornata una lista di tutto ciò che abbiamo fatto, ovvero passi fatti (10.000 sono quelli di default, non modificabili), calorie bruciate, distanza percorsa e addirittura piani saliti.
Funzione che non era presente nei due precedenti tracker che ho testato finora, è la gestione del riproduttore musicale, con i comandi principali a schermo per la navigazione tra i brani.
Anche qui è presente l'intelligentissima funzione di monitorizzazione del sonno, che si attiva in modo totalmente automatico, e la sveglia silenziosa che ha sempre funzionato a dovere.
La durata della batteria dichiarata è di cinque giorni, ma onestamente ci ho fatto qualcosa in meno. Certo, è ben specificato nel sito che il dato potrebbe variare in base all'utilizzo, ma dai vari test che ho effettuato, con nemmeno tanta attività fisica, più di tre giorni non sono riuscito a fare.
Ultima, ma non per importanza, molto utile la resistenza ad acqua, sudore e schizzi. Non ho provato ad usarlo sotto la doccia, quindi non vi so dire se effettivamente sia completamente impermeabile.
Ho riscontrato un solo difetto: avendo l'abitudine di spegnere lo smartphone a fine giornata, il Blaze non riesce a mantenere l'accoppiamento bluetooth. Il problema è, infatti, che  riaccendendo lo smartphone ho dovuto sistematicamente far ri-fare il pairing bluetooth ai due dispositivi, direttamente dalle impostazioni del tracker, in quanto sul Blaze la voce bluetooth si impostava automaticamente su "disattivato".

Di seguito un esempio di una giornata tipo:

Trovate Fitbit Blaze, in diverse colorazioni, a partire da 229.99 €, presso lo shop di Fitbit.





Nessun commento :

Posta un commento